adolescenza

La lotteria dei quiz, le intelligenze multiple, i sogni di ragazze e ragazzi...

Test

Ieri ascoltavo su TG3 Leonardo un interessante intervista al prof. Mario Torelli, archeologo appena insignito del prestiogioso premio Balzan, per i suoi studi sul mondo classico greco, romano ed etrusco.

Nell'intervista, il prof ha lanciato una dura critica al sistema in cui in Italia si scelgono gli accademici. Si assumono i peggiori e si mandano via i migliori dopo aver speso cifre enormi per formarli.

Il tema di Martina

Dopo un incontro di presentazione a Milano del libro Chiamarlo amore non si può, una studentessa tredicenne, della Scuola Media di Uboldo (Varese), Martina, ha inviato a una delle autrici presenti un suo tema che, dice: "ho scritto forse per sfogarmi o forse solamente per dire la mia opinione". E' un tema profondo, che consiglio a insegnanti e genitori di leggere.

A chi spetta scegliere la scuola superiore?

Ieri mi ha turbato molto una cosa che mi ha raccontato mia figlia: una sua compagna di scuola, peraltro bravissima, uscita dalle scuole medie con dieci, ha volutamente fatto scena muta all'interrogazione di geografia come forma di protesta verso i genitori che non vogliono acconsentire a trasferirla in un'altra scuola superiore.

Educare o no in base alle regole?

Ripenso oggi, con un po’ di tenerezza, e un pizzico anche di nostalgia, a quando mi preparavo a fare la mamma! Preparavo il corredino, lavoravo a maglia le sue tutine e leggevo le riviste per mamme e i manualetti di puericultura che mi davano in omaggio nei negozi dove andavo ad acquistare il corredino. E grazie a riviste e manualetti, non ero ancora mamma, ma avevo già bello pronto il mio bel bagaglio di precetti e preconcetti:

Adolescenza

Adolescenza: periodo della vita umana, compreso tra i dodici e i diciotto anni circa, in cui si attua il passaggio dalla fanciullezza all'età adulta e si compie la maturazione, secondo il Dizionario Garzanti.

Solo sei anni (più o meno) della vita in cui succedono delle trasformazioni incredibile: fisiche, intellettive, emotive. Si acquisiscono nuove conoscenze, abilità sociali, ci si prepara ad affrontare la vita da soli.

Prepararsi all'adolescenza

Molti genitori si predispongono ad affrontare l'adolescenza dei loro figli come se si preparassero a una battaglia. Ricordano magari una adolescenza difficile sulla propria pelle oppure temono di non essere in grado di affrontare gli eventuali conflitti e intanto vivono con preoccupazione le vicende di altri genitori con figli più grandi.