bullismo

Tutto quello che c'è da sapere sulla bufala del gender

Quando comincia la questione gender?

Tutto comincia un paio d'anni fa, mentre da più parti si comincia a parlare dell'importanza di educare ai sentimenti e contrastare gli stereotipi di genere (anche per contrastare la violenza contro le donne e il bullismo, compreso quello omofobico) si comincia a creare la voce di una certa ideologia gender che vorrebbe negare le differenze uomo-donna. Poi con i mesi questa ideologia gender, che in realtà non esiste, viene "arricchita" di contenuti sempre più spaventosi.

Educazione al rispetto, alle emozioni all'affetto sin dalla culla!

Sì, è proprio vero, "chi ha lacune nelle competenze di base – dalla lettura al far di conto – se “misurato” una decina di anni dopo o più, non ottiene risultati migliori. Il discorso vale anche per l’alfabeto delle emozioni, l’aritmetica degli affetti, l’analisi grammaticale del rispetto."

 

Smonta il bullo - Parliamo di bullismo

Innanzitutto partiamo dai numeri. Li ho trovati nel bel libro di Girolamo De Michele sulla scuola: gli episodi riconducibili al fenomeno del bullismo in Itaiia sono molto più bassi della media OCSE. De Michele ipotizza che forse sia la percezione dei genitori a essere diversa.

Insomma, non si tratta probabilmente di una vera e propria emergenza ma di uno dei tanti problemi di cui la scuola deve occuparsi (e magari con l'aiuto delle famiglie perchè in genere è a casa che si diveta bulletti!).