educare?

Non dire mai al tuo bambino di non piangere come una femminuccia

Non piangere come una femminuccia

Sono molti i motivi per cui è sbagliato dire questa frase:

Intanto perché gli si passa il messaggio, anche inconsapevolmente, che essere una femmina è meno importante,  che le femmine sono inferiori.  Se essere una maschiaccia per una bambina è una cosa accettabile, non si accetta che un bambino si comporti da femminuccia (a prescindere dal motivo per cui lo si dice).

Lettera a mia figlia per il 13 febbraio

Mafalda

Mia cara,

hai quindici anni e il tuo corpo sta esplodendo alla vita!

Sei sempre stata bella, ricordo quando appena nata ti ricevetti tra le mie braccia. Eri un rospetto verdognolo col viso oblungo e quel po' di ciccetta tutta su una gota ma l'ostetrica mi disse che avevi dei lineamenti delicatissimi e che eri una bellissima bambina! E lei che sapeva guardare oltre la fatica del nascere aveva proprio ragione, dopo pochi giorni eri uno splendore.

Il tema di Martina

Dopo un incontro di presentazione a Milano del libro Chiamarlo amore non si può, una studentessa tredicenne, della Scuola Media di Uboldo (Varese), Martina, ha inviato a una delle autrici presenti un suo tema che, dice: "ho scritto forse per sfogarmi o forse solamente per dire la mia opinione". E' un tema profondo, che consiglio a insegnanti e genitori di leggere.

Mamma sei cattiva

"Mamma, sei cattiva!", una frase che a volte le mamme si sentono dire e da cui si sentono profondamente ferite. Ma è giusto? Io penso di no.

Anzi, io penso che sia una frase positiva, che sta indicando che un bimbo, piccino ovviamente!, sta cominciando a elaborare le sue emozioni, comprendere i suoi sentimenti. In particolare il dispiacere, la rabbia di aver subito un divieto, di essersi sentito dire un No.

Qual è il segreto di papà?

Quale è il segreto di papà?. Il papà di Giulia e Carlo fa il misterioso. I genitori si sono separati da qualche anno: la mamma ha un nuovo compagno e il papà una nuova casa. Il papà da un pò di tempo è strano e i figli si chiedono il perché: forse è una spia internazionale o un rapinatore? Il pensiero non li fa dormire e le congetture si moltiplicano.