comunicazione

Parlatevi!

Genitori, ragazzi... qualsiasi cosa succeda tra voi, quali che siano i motivi del conflitto, parlatevi!

Arrabbiatevi magari, fate una bella discussione, ma fate sentire all'altro la vostra voce, restare in silenzio serve solo a convincere l'altro della debolezza delle proprie idee e della propria scarsa convinzione.

La comunicazione genitori - figli: Effetti delle dodici risposte tipiche genitoriali

Tratto da "Genitori efficaci" di Thomas Gordon, ed. La Meridiana

1) Dare ordini, dirigere, comandare (Smettila di...) Questi messaggi comunicano al figlio che i suoi sentimenti o bisogni non sono importanti; egli deve conformarsi ai sentimenti e bisogni dei genitori. Lo inducono a non sentirsi accettato, a temere il potere del genitore, possono provocare sentimenti di risentimento o rabbia che spesso lo inducono a reagire ostilmente, a incollerirsi, a ritorcersi, a resistere e a mettere alla prova la reale volontà del genitore.

Comunicare con i figli adolescenti

Per come la vedo io bisogna COMUNICARE con i figli, senza pensare di essere un gradino più in alto a imporre la nostra verità o a impartire i nostri consigli come fossero gli unici validi.

Dobbiamo metterci mettersi nei loro panni, provare a empatizzare con i loro problemi che a prima vista ci possono sembrare ridicoli ma non lo sono perchè sono semplicemente i problemi della loro età.

Una giornata dolorosa

Oggi sono nera... è successa una cosa tremenda, un compagno di mio figlio che era con lui dal primo al terzo superiore (poi l'anno scorso è stato respinto) è morto in un incidente stradale. Troppo lungo spiegare la sua storia, un ragazzo albanese... un minorenne che guida... troppo lunga ma anche troppo già visto purtroppo...