scrivo perchè non so con chi sfogarmi

salve a tutti,sono una mamma di un bimbo di quasi 4 anni. avere questo bambino per me è stata una gioia immensa,io e mio marito abbiamo avuto dei grossi problemi e dopo 4 anni di fecondazione assistita,a bruxelles ci hanno regalato la gioia di diventare genitori. la gravidanza è andata diciamo bene perchè alla 36 settimana ho dovuto partorire d'urgenza per gestosi,il bambino è stato per 15 giorni in terapia intensiva per problemi polmonari ma abbiamo superato anche questo.sin dal 5 mese di gravidanza ci avevano diagnosticato un problema renale che a detta di tutti sarebbe scomparso alla nascita. invace a 5 mesi cominciano le febbri fino ad arrivare al 7 mese di vita dove una febbre a 41 ci ha fatto catapultare in un incubo durato 3 anni. per ben 3 anni il piccolo ha subito,ricoveri,analisi,continui cicli di punture. l'incubo è finito il 20 marzo 2010 quando dopo 5 ore di sala operatoria hanno finalmente asportato una parte di rene. nonostante tutto abbiamo cercato di fare una vita serena,normale.
alla prima eco di controllo era andato tutto bene.
ma dopo un pò di febbri anomale decidiamo di fare le analisi e ecco qui l'incubo che ritorna. signora c'è una infezione,dobbiamo rifare le analisi,dobbiamo cominciare con l'antibiotico( mio figlio l'antibiotico lo prendeva due volte al giorno dal 7 mese di vita sino a qualche mese dopo l'intervento) come faccio a dire al piccolo che deve riprendere lo sciroppino,come faccio a ricominciare tutto da capo. sono stanca,demoralizzata e questa volta piana di paure. mi avevano detto che dopo l'intervento tutto sarebbe andato bene.
vorrei urlare,vorrei piangere ma non posso fare altro che rimboccarmi le maniche e mettere la maschera da pagliaccio per mio figlio per farlo ridere per fargli vivere una vita più serana possibile