Immagini e frasi stereotipate nei libri di testo e non solo.

11990697_1627526364190428_1208357709377524724_n.jpg

Gli stereotipi sono intorno a noi, ovunque! Ma che ne siano pieni i libri di testo è ancora più grave. Mamme che cucinano, lavano, stirano, papà che leggono il giornale o si dedicano agli hobby più vari! Bambine che come le mamme giocano a cucinare, accudire, pulire mentre i bambini corrono liberi nei prati o vanno in bicicletta o nuotano o giocano con gli animali.

Non parliamo poi degli albi da colorare! Troviamo quelli per maschietti e queli per femminucce! Oppure i messaggi subliminali lanciati dai quaderni di esercitazione per italiano e matematica, con la bambina in copertina nei primi e il bambino in copertina nei secondi... in modo da programmare sin da quando sono piccoli l'accesso alla facoltà di lettere delle prime e di ingegneria dei secondi. Nuocendo ad entrambi i generi, ovviamente!

E i giochi... la perla scoperta ieri è il carrello delle pulizie per bambina. Il carrello poi... non lo straccio o lo scopettone che si usa in casa ma proprio il carrello professionale delle imprese di pulizie (dove peraltro uomini e donne sono in parità).

Su questa pagina facebook: Immagini e frasi stereotipate nei libri di testo è possibile segnalare gli stereotipi che rigurdano bambini e bambine in cui ci imbattiamo nei libri di testo, nei libri in genere, negli albi da colorare, ma magari anche nei giochi, nelle immagini, nelle pubblicità.