Educazione al rispetto, alle emozioni all'affetto sin dalla culla!

bimba2.png

Sì, è proprio vero, "chi ha lacune nelle competenze di base – dalla lettura al far di conto – se “misurato” una decina di anni dopo o più, non ottiene risultati migliori. Il discorso vale anche per l’alfabeto delle emozioni, l’aritmetica degli affetti, l’analisi grammaticale del rispetto."

 

Condivido molto questo bell'srticolo sulla venriquattresima ora di Antonella De Gregorio. Per combattere la violenza contro le donne bisogna combsttere gli stereotipi e per combattere gli stereotipi bisogna cominciare a fare educazione al genere finchè i bambini e le bambine sono piccoli, alla scuola primaria, anzi alle scuola dell'infanzia... prima che si può.

Cominciando dal linguaggio, cominciando a dire: Buongiorno bambine e bambini quando si entra in classe!

 

L'illustrazione è di Tiziana Rinaldi, tratta da Ancora Una, Casa Editrice Mammeonline