Certo che... a certi genitori...

Dicevo, a certi genitori andrebbe data proprio un'interdizione alla genitorialità!

La mamma della foto è una estetista californiana che ha deciso di investire sul futuro di sua figlia... facendole a 8 anni iniezioni di botox!!! E ne è così fiera e felice che che lo racconta pure... e mostra le foto!

"Quello che sto facendo per Britney le permetterà di diventare un giorno una cantante o una modella, le permetterà di avere per molto tempo un volto da bambina – spiega la donna – sono sicura che la gente dirà che sono una irresponsabile, ma il botox io lo provo prima su di me”, si giustifica la madre. “Voglio che Britney abbia una partenza speciale nella vita, così per lei sarà più facile diventare una superstar”.

Beh... sono sicura che il 99% dei lettori di questa nota saranno d'accordo con me nel condannare questa mamma... ma, lasciando da parte questi casi eclatanti, siamo noi tutti innocenti nel modo in cui ci poniamo verso il futuro dei nostri figli? Stamattina ho letto in un forum di una mamma di un ragazzo di 14 anni che si chiedeva se è il caso di fargli praticare il tal sport, agonisticamente... e forse farlo decidere al figlio, se praticarlo? Quotidianamente sento mamme e papà dre frasi tipo: "Ho deciso che farà il liceo scientifico", "Abbiamo stabilito che suonerà la chitarra"...

E mi sono venuti in mente i papà che, quando mio figlio a 5, 6 anni, in settimana bianca, faceva la garetta a fine del corso do sci, andavano a chiedere i tempi delle discese dei loro figli!!! Proiettando in questi bimbetti infreddoliti le loro aspirazioni di vederli futuri Alberto Tomba e rimproverandoli, magari...!!!

Evitiamo il botox alle bimbe di 8 anni, ma evitiamo anche di decidere della loro vita, di proiettare su di loro le nostre aspirazioni, diamo spazio alla loro capacità di scegliere, di valutare. Il nostro compito di genitori è esserci, dare qualche consiglio magari, osservare per poterli aiutare a guardarsi intorno, valutare!