Blog antibufale: gender a scuola

Le bufale che riguardano il gender sono tante, ma una delle più subdole è il messaggio Whatsapp di cui si può vedere lo screen shot, che, dicono, fa riferimento a prescrizioni del ddl Fedeli. Assolutamente falso e inventato di sana pianta. Dopo averlo letto lo sprovveduto lettore viene invitato a cliccare per  firmare per abolire ciò, ma viene di fatto poi raccolta la sua firma per una semplice petizione (che nessuno legge) dai toni molto più morbidi, che contiene posizioni molto discutibili ma non false come quelle del messaggio. Vera e propria estorsione di consenso.

Qanto al DDL Fedeli, è purtroppo, appunto, solo un DDL. quindi un disegno di legge. Ecco il testo, non si parla nè di insegnare ai bambini a masturbarsi.

Il DDL Fedeli vuole solo: 

integrare l'offerta formativa dei curricoli scolastici di ogni ordine e grado con l'insegnamento a carattee interdisciplinare dell'educazione di genere finalizzato alla crescita educativa, culturale ed emotiva, per la realizzazione dei princìpi di eguaglianza, pari opportunità e piena cittadinanza nella realtà sociale contemporanea.

Come?

adottando misure educative volte alla promozione di cambiamenti nei modelli comportamentali al fine di eliminare stereotipi, pregiudizi, costumi, tradizioni e altre pratiche socio-culturali fondati sulla differenziazione delle persone e in base al sesso di appartenenza e sopprimere gli ostacoli che limitano di fatto la complementarità tra i sessi nella società.

Il che vuol dire semplicemente favorire le pari opportunità tra uomini e donne cominciando con l'educazione.

480x800xScreenshot_3.jpg.pagespeed.ic_.taPwMvAc5N.jpg