Blog antibufale: chi ricorda i gattini bonsai?

La bufala dei gattini bonsai è una delle prime bufale di successo su Internet. Fu messa in giro nel 2000 da un gruppo di studenti del MIT, forse proprio per testare la creduloneria o semplicemente perchè avevano voglia di fare una bravata.

Crearono un sito, bonsaikitten.com, secondo il quale era possibile rinchiudere dei gattini in contenitori di vetro sagomati e costringere il loro corpo ad assumere la forma del recipiente durante la crescita in modo simile a quello che avvenne per gli alberi bonsai.

Ci credettero le associazioni ambientaliste, si diffuse un grandissimo sdegno. Nacquero catene di mail per protestare, come oggi avviene con whatsapp e molti noti quotidiani italiani aderirono allo sdegno con loro articoli. L'anno dopo ci fu una smentita, ma a nulla servì. Ancora nel 2002 quotidiani come La Repubblica pubblicarono articoli a difesa dei poveri gattini.

Ma non basta, dei burloni italiani replicarono la bufala con il sito www.gattibonsai.it e ci fu una nuova ondata di sdegno, di articoli ecc. ecc. Oggi il sito www.gattibonsai.it rimanda alla pagina wikipedia che spiega la bufala.

Mi piacerebbe ricordare a quante persone dovetti spiegare che era una bufala!!!

bonsai-kitten.jpg