Auguri piccola mia!

Auguri piccola!

Non è facile scrivere degli auguri a una figlia che compie sedici anni... troppo facile rischiare di scrivere banalità... sarà che i sedici anni sono considerati l'emblema della giovinezza, il centro dell'adolescenza, forse perchè ancora abbastanza giovani da essere ragazzi ma non più tanto piccoli da non potersi sentire già autonomi, già "abbastanza" grandi.

E non mi è neanche tanto facile ricordare come ci si sente a sedici anni, anche se ci provo, ci provo sempre a rivivere le vostre età per cercare di capirvi di più. Ma qualcosa ricordo, ed è un gran turbinio di emozioni contrastanti, qualcosa sufficiente ad evitarmi di dire banalità tipo "goditi gli anni più belli".

Evito dunque di dirti banalità e ti dico solo che mi piace tanto come sei: bella, determinata, intelligente, creativa, coraggiosa, affettuosa, generosa. Quello che senti, come ti vedi tu, a volte lo capisco, a volte no, ma non importa, è giusto anche che io non comprenda tutto, che tu abbia i tuoi pensieri privati, le tue emozioni segrete, da condividere magari con le amiche e gli amici.

Posso dirti solo che è bello essere la tua mamma, è bello scambiarci i libri e i vestiti, è bello progettare insieme un viaggio o una presentazione in libreria, è bello scegliere insieme un film e vedercelo vicine, abbracciate, è bello andare a fare spese insieme. Ma è bello anche vederti con le tue amiche o, quando la porta della tua stanza è chiusa, come è giusto che a volte sia, è bello immaginarti, sola, con i tuoi pensieri e il tuo cuore.

Quando eri piccola ogni tanto, forse lo ricordi, facevamo una specie di gioco: condividere i pensieri segreti: sogni, paure, desideri, le cose che ci avevano fatto arrabbiare e tu sai che io ci sono, sempre, quando hai voglia di condividere e quando invece vuoi tenerli per te.

E sarà bello essere la tua mamma anche quando sarai più grande, quando ti vedrò allontanarti fisicamente, quando continuerò a vederti fare delle scelte, quali che saranno.

Ma dicevo... vorrei farti gli auguri. Ti auguro di continuare a essere coraggiosa, caparbia, di continuare a camminare a testa alta, fiera e orgogliosa. E ti auguro di essere felice, di trovare persone che ti amino come ti amo io, e di riuscire a fare ciò che desideri. Ti auguro di essere sempre capace di ascoltarti, cosa in cui mi sa che sei più brava di me (e non ti nascondo che in questo sei tu che mi stai aiutando), ti auguro di volerti sempre bene pur continuando a voler bene agli altri. Ecco forse l'augurio più grande è questo: non dimenticare mai di ascoltarti e volerti bene!

Tanti auguri piccolina dalla tua mamma