Scuola in generale

La scolopendra non entra in classe

La scolopendra non entra in classe

 La scolopendra non entra in classe è un libro che parla di scuola, rivolto un po' ai grandi e un po' anche ai ragazzi, per discutere di scuola, perchè non se ne parla mai troppo, scritto dalla pedagogista Pina Tromellini.

Smonta il bullo - Parliamo di bullismo

Zumik e Mila

Innanzitutto partiamo dai numeri. Li ho trovati nel bel libro di Girolamo De Michele sulla scuola: gli episodi riconducibili al fenomeno del bullismo in Itaiia sono molto più bassi della media OCSE. De Michele ipotizza che forse sia la percezione dei genitori a essere diversa.

Insomma, non si tratta probabilmente di una vera e propria emergenza ma di uno dei tanti problemi di cui la scuola deve occuparsi (e magari con l'aiuto delle famiglie perchè in genere è a casa che si diveta bulletti!).

Mia figlia è discalculica - Il racconto di una mamma

da Abracadabra Lucertolina

Una mamma racconta la sua esperienza con uno dei disturbi dell’apprendimento ancora meno conosciuti: la discalculia. 

Video corso d'inglese per bambini, su Internet e gratuito!

corso

Care mamme, navigando ho scovato questo video Corso (GRATUITO!!!) di inglese per bambini: www.BimboEnglish.com

Il materiale è realizzato da papà Maurizio, allo scopo di far conoscere l’inglese con semplici immagini di vita quotidiana associate alla traduzione parlata in Inglese.

Il video è composto da 20 categorie per un totale di 600 immagini e traduzioni parlate in lingua inglese della durata di 45 minuti.

Apprendimento e metacognizione

Convegno Foggia

La metacognizione indica la capacità di riflettere su come si apprende, attraverso la possibilità di distanziarsi, auto-osservare e riflettere sui propri stati mentali. L'attività metacognitiva ci permette, tra l'altro, di controllare i nostri pensieri, e quindi anche di conoscere e dirigere i nostri processi di apprendimento.

Viva la scuola pubblica!!!

riforma_scuola11.gif

Come autrice di un sito che si chiama La scuola delle mamme non posso star zitta! Non sono tenera verso la scuola e non concedo sconti, questo luogo di incontro è nato anche per scambiare riflessioni, per condividere i i nostri dubbi, sulla scuola.

Inizia la scuola dell'infanzia

Le storie di Bosco Arancione

Se il vostro bimbo o la vostra bimba ha da poco compiuto o sta per compiere i tre anni probabilmente in queste settimane state visitando le strutture, parlando con le insegnanti, scambiando consigli tra mamme e soprattutto cominciando ad accettare l'idea che il cucciolo o la cucciola di casa sta preparandosi al suo primo ingresso in società!

Indicazioni operative sulla legge sui disturbi specifici dell'apprendimento

giacominofinestra copia.jpg

Gli uffici scolastici regionali stanno cominciando ad emanare le indicazioni operative della Legge nazionale per il riconoscimento dei Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) n. 170/2010.

Qui di seguito ecco il documento elaborato dall'ufficio scolastico regionale della Regione Puglia. In allegato invece sono disponibili i modelli del Piano didattico personalizzato per la scuolla primaria e secondaria e la guida per redigerli.

Approvata la legge sui dsa: finalmente una scuola amica per i 350mila studenti con dsa?

Il 29 settembre è stata approvata la tanto attesa legge sui disturbi dell'apprendimento 1006/1036.

Cosa chiediamo noi mamme alla scuola?

Per tutte noi la scuola è importante, e questo è fuor di dubbio! Ma cosa chiediamo realmente alla scuola? Quali sono le competenze, le abilità che per noi è veramente importante che acquisiscano a scuola?
Se ci pensiamo un po' ci rendiamo conto che non è così scontato.
Studiare: è questo è fuor di dubbio, a scuola si va per sudiare: imparare a leggere e scrivere e poi via via imparare sempre cose nuove e più approfondite secondo l'età.