Educare

L'educazione

Una carezza o un pugno

D'istinto la frase di Papa Francesco accompagnata dal gesto di mimare il pugno non mi è piaciuta. Non mi è piaciuta perchè sono una ferma sostenitrice della non violenza, nell'educazione dei figli come nella comunicazione in generale. Che si tratti di violenza contro le donne, o contro i bambini, o contro le persone di culture altre o contro gli omosessuali o chi pratica altre religioni la violenza è sempre da condannare, che sia espressa a parole o con atti.

Un anno meraviglioso?

"È stato un anno meraviglioso e hai contribuito a renderlo tale". È questa la frase, accompagnata da un assemblaggio di foto, con cui il più noto social network ci ha perseguitato negli ultimi giorni. 

Bilinguismo e intercultura

Domani pomeriggio mio marito accompagnerà a Roma, in aeroporto, la famiglia di origine indiana che vive presso la nostra azienda agricola, poichè il papà lavora con mio marito e svolge anche la funzione di guardiano. La famiglia è di origine indiana nel senso che papà e mamma sono indiani, ma i due figli, il ragazzo di 16 e la bambna di 5, sono nati in Italia anche se non possono essere cittadini italiani. Ma non è di questo che volevo parlare, sebbene sia un argomento molto importante.

I bambini, le bambine e facebook

L'altra mattina ero in una scuola media, a parlare di amore e non amore, di educazione sentimentale, di stereotipi di genere. Ma non è di questo che voglio parlare in questo momento.

#Flashbooksenzastereotipi

“Ed ecco che nell’ombra degli scogli e delle alghe scoprì una famiglia di pesciolini rossi proprio come quelli del suo branco. «Andiamo a nuotare nel sole e a vedere il mondo,» disse felice.

Ancora sull'educazione al genere

Dopo la fiera di Bologna in cui ho visto che di educazione al genere e di lotta contro gli stereotipi di genere si comincia a parlare, continuo la mia rassegna sul tema.