Non sottovalutiamo la violenza #giornalismodifferente

#

Sottovalutare la violenza? Sembra assurdo vero? Eppure lo si fa in continuazione. Mentre la violenza contro le donne è sempre più un'emergenza sociale emerge come sia altrettanto importante nominare, raccontare, descrivere, comunicare la violenza con le parole giuste; con il linguaggio, soprattutto giornalistico, corretto.

La lotteria dei quiz, le intelligenze multiple, i sogni di ragazze e ragazzi...

test di accesso

Ieri ascoltavo su TG3 Leonardo un interessante intervista al prof. Mario Torelli, archeologo appena insignito del prestiogioso premio Balzan, per i suoi studi sul mondo classico greco, romano ed etrusco.

Nell'intervista, il prof ha lanciato una dura critica al sistema in cui in Italia si scelgono gli accademici. Si assumono i peggiori e si mandano via i migliori dopo aver speso cifre enormi per formarli.

Mamma Natale anti-discriminazione!

Mamma Natale anti-discriminazione!

Mamma Natale ovvero l'importanza di nascere donna di Luisa Staffieri è un bel libro per parlare di stereotipi, soprattutto in questo periodo dell'anno.

Educazione al rispetto, alle emozioni all'affetto sin dalla culla!

bimba2.png

Sì, è proprio vero, "chi ha lacune nelle competenze di base – dalla lettura al far di conto – se “misurato” una decina di anni dopo o più, non ottiene risultati migliori. Il discorso vale anche per l’alfabeto delle emozioni, l’aritmetica degli affetti, l’analisi grammaticale del rispetto."

 

Le parole che raccontano la violenza

1979485_735803346479301_5235686603854978507_n.jpg

Qualche riflessione sul linguaggio che si usa per parlare di violenza, per commentare gli atti di femicidio:

diciamo gelosia, che sembra quasi qualcosa che nasce dall'amore -> ma dovremmo dire volontà di possesso, dominio.

Per Natale regala un libro

offertainsegnanti.jpg

I kit sono per bambini e bambine, delle più diverse fasce d'età. E ci sono i romanzi brevi sull'intercultura per la fascia d'età della scuola media, i due libri su violenza e stalking per gli adolescenti e poi i libri sulla maternità, pedagogia, educazione per i grandi, e anche una bellissima offerta per le insegnanti.

La Convenzione di Istanbul: Educazione e formazione

piume1.jpg

Alla vigilia del 25 novembre, quando per un giorno sembra che la violenza contro le donne sia un'emergenza, ricordiamo anche la Convenzione di Istanbul contro la violenza sulle donne, recepita e approvata dal nostro Parlamento, che individua come cruciali educazione e formazione a prevenzione e contrasto delle violenze.

Cos'è la violenza

Quadro di Paola Sorrentino

Ogni forma di sopraffazione è violenza, ogni forma di sopraffazione deve essere condannata se induce nella donna uno stato di malessere grave e continuato.

Ma sì... Libriamoci!!!

"Dal 29 al 31 ottobre si terrà Libriamoci, una nuova iniziativa promossa dal Mini

Echino Mi specchio in te

Echino Giornale Bambino - Mi specchio in te

Cos'è Echino Mi specchio in te? Un libro, un giornale, un libro giornale? Fate un po' voi.