Non dire mai al tuo bambino di non piangere come una femminuccia

Non piangere come una femminuccia

Sono molti i motivi per cui è sbagliato dire questa frase:

Intanto perché gli si passa il messaggio, anche inconsapevolmente, che essere una femmina è meno importante,  che le femmine sono inferiori.  Se essere una maschiaccia per una bambina è una cosa accettabile, non si accetta che un bambino si comporti da femminuccia (a prescindere dal motivo per cui lo si dice).

Perché diciamo no al DDL Pillon

Immagine
Perché diciamo no al DDL Pillon

Appena ho letto il testo del disegno 735 sono caduta dalla sedia, poi mi sono rialzata e ho indagato per scoprire chi fosse il suo relatore. Ho scoperto che il senatore Pillon, bresciano, tra i fondatori del Family Day, è quello che vorrebbe mettere all'indice i libri che parlano di streghe (incluse, immagino, la matrigna di Biancaneve, Amelia con il suo Gennarino e soprattutto Maga Magò che avrebbe avuto l'ardire di provare a sconfiggere Merlino!), e che vorrebbe distruggere la 194, come in Argentina.

Perché vi parlo de Il capitano Maria

Fiction

Cosa c'entra, dirà chi mi legge, una fiction con La scuola delle mamme, con l'educazione alle differenze ecc? Beh, intanto il mio "interesse" per questa fiction è partito dal titolo, un titolo assurdo in cui non si è ritenuto giusto rispettare la grammatica italiana che contempla un genere maschile e un genere femminile in nome di una "ritrosia" ad usare il femminile per nominare le professioni di rilievo. Al contempo però... bisognava far capire che il capitano è donna e quindi si è affiancato al titolo professionale il nome proprio.

Corretta informazione a scuola sulle malattie sessualmente trasmissibili

Testo del libro

Lo scorso gennaio, dopo aver ricevuto la segnalazione di come il libro per la terza media Universo scienze tratta il tema delle malattie sessualmente trasmissibili, con alcune amiche abbiamo scritto una mail e l'abbiamo inviata ad editore (Fabbri, gruppo Rizzoli) e ministre di Salute e Istruzione.

Oggetto: Corretta informazione sulle malattie sessualmente trasmissibili

Se dico no è NO. Perché questo libro?

Se dico no è NO

Se dico no è NO è un libro che nasce proprio da un mio desiderio. Non un libro che mi è stato proposto bello e pronto ma un libro per realizzare il quale ho svolto pienamente il mio lavoro di editrice. Ho pensato che mi sarebbe piaciuto trattare un certo tema, ne ho parlato all'amica autrice che sentivo adatta e lei ha scritto un bellissimo racconto (superando ampiamente ogni mia aspettativa e desiderio). E nel frattempo pensavo a chi affidare il compito delle illustrazioni, quale tipo di formato, di carta ecc.